La Costituzione di Holacracy

La pratica di Holacracy si impernia sull’applicazione  di un minimo numero di regole che sono codificate in un documento definito: “Costituzione”. Questo documento è relativamente dinamico (aggiornamento annuale) e viene costantemente  co-creato  e manutenuto dalla comunità delle organizzazioni che praticano Holacracy sulla base dei feedback , delle tensioni e delle innovazioni organizzative che la pratica stessa del self management suggerisce.

Come tutti i regolamenti la Costituzione NON è affatto un buon manuale d’apprendimento della materia.
Così come non chiedereste mai a vostro figlio di 5 anni di leggere il Regolamento FIFA del gioco del calcio (210 pagine n.d.r) prima di iniziare a tirar calci al pallone, nè tantomeno utilizzereste quel documento per farlo appassionare al gioco, allo stesso modo, in Holacracy il corpus di regole (40 pagine n.d.r) va considerato come materiale di riferimento che deve essere appreso e conosciuto, ma deve lentamente sprofondare a livello inconscio nella pratica quotidiana.
Così come per il gioco del calcio, poi, alcune regole dimostreranno necessità di riscontro quotidiano nella pratica della disciplina, altre saranno invece utilizzate solo in casi particolari, a volte assolutamente remoti.  Ma allora come “imparare” Holacracy?

Se sei interessato a scaricare il pdf della Costituzione di Holacracy ti chiedo di utilizzare il link seguente: il prezzo per te  del mio lavoro di interminabili serate di traduzione dall’inglese, e del costante lavoro di manutenzione del documento è un semplice tweet o condivisione social (il link offre diverse opzioni) e sono sicuro che lo considererai ragionevole 😉


Copertina della Costituzione v 4.1 in italiano
Copertina della Costituzione v 4.1 in italiano