Le tre forze che determinano la realizzazione del proprio “purpose” personale

Posted on Leave a commentPosted in Holacracy

  Ognuno di noi percorre un cammino professionale differente, ed ognuno di noi lo percorre ad un differente livello di consapevolezza. Alcuni sembrano riuscire a vivere vite incredibili con grande facilità, altri invece sembrano scontrarsi con muri invalicabili in ogni direzione. Alcuni riescono ad essere felici anche con poco o niente, altri vivono in un’ansia […]

7 cose che puoi imparare da Holacracy (anche se non lo pratichi)

Posted on Leave a commentPosted in Holacracy

Nota dell’autore/traduttore: non sono solito utilizzare contenuti di altri , ma questo articolo di Chris Cowan era talmente ben focalizzato e strutturato che ho ritenuto fosse opportuno tradurlo. L’ho integrato con mie considerazioni (marcate con: AF) allo scopo di colmare l’ulteriore gap rispetto alla comprensione di alcuni concetti, dovuto ad una relativa arretratezza nostrana su pratiche agili, […]

Self Management: che fine fanno le attività che nessuno vuole svolgere?

Posted on Leave a commentPosted in Holacracy

Una delle obiezioni che mi sento muovere più spesso quando “predico” i benefici del self management (ossia dei paradigmi organizzativi che non si fondano sulla dipendenza diretta tra persone), è la seguente: …Il self management non può funzionare perchè in assenza di relazioni di stretta dipendenza tra persone, viene meno la possibilità di costringere i sottoposti a farsi […]

Quando l’affetto in ufficio diventa un “allucinogeno organizzativo”

Posted on Leave a commentPosted in Holacracy

Ogni giorno portiamo con noi, sul posto di lavoro, un carico di emozioni,  positive e negative; portiamo con noi anche delle tensioni, che sono probabilmente la vera cause di quelle emozioni, e per tensione intendo la percezione di una differenza tra come le cose funzionano e come riteniamo che potrebbero funzionare (e quindi non ha una connotazione […]

Holacracy Community of Practice Forum 2016 – Bilancio di due giorni intensi

Posted on Leave a commentPosted in Holacracy

Di ritorno dalla prima riunione della community europea degli holacracy practitioner, due giorni di full immersion dedicati al confronto e scambio tra le varie realtà aziendali che adottano questa forma organizzativa. Si respira un clima diverso rispetto ad altri momenti di aggregazione formativa, e si registrano alcune assenze eccellenti tra le aziende più fortemente dedicate […]

Il falso mito della subordinazione tra persone in azienda

Posted on Leave a commentPosted in Self Management

Ho sempre ritenuto che il concetto di subordinazione gerarchica tra persone, fosse avvilente, e che rendesse poco onore all’intelligenza umana. Non fraintendetemi, non sono un evangelista della società piatta. So ad esempio che ci sono organizzazioni dedite a prodotti/servizi a scarsa varianza in contesti mediamente stabili (es:  Esercito e Chiesa) per le quali la piramide […]

Una Reference Architecture Organizzativa: requisiti di base che ogni membro dovrebbe veder soddisfatti per operare con efficacia in un’organizzazione

Posted on Leave a commentPosted in Self Management

In altri post mi sono dilunguato su quella che ritengo sia l’inadeguatezza della maggior parte delle formule organizzative cui facciamo ricorso oggi sia in ambito business che cooperativo. In questo vorrei sforzarmi di evidenziare quali possano essere gli strumenti minimi di cui un essere senziente dovrebbe potersi dotare per operare con successo nella propria organizzazione, […]

What can ants teach us about organization design / Cosa possono insegnarci le formiche in tema di organizzazione

Posted on Leave a commentPosted in English, Self Management

La versione in italiano di questo post è disponibile qui Scroll down for the italian version of this post I’ll start this post with a provoking question: “What do we lack that ants have, in coordinating our work to pursue a shared goal?” Please take a look at the opening picture: you are looking at  a […]

La piramide organizzativa è agli sgoccioli

Posted on 1 CommentPosted in Self Management

Organigrammi e job description risultano sempre meno adatti a rispondere alle esigenze di contesti mutevoli, in cui una domanda aggregata tendenzialmente in contrazione,  costringe le aziende a vivere sul chi va là e a reagire in modo fulmineo per poter sopravvivere cogliendo e anticipando ogni possibile nicchia, sfumatura, trend di mercato. L’imprenditore moderno ragiona ormai quasi […]